IL PRANZO DI BABETTE, il racconto

La visione prima e la cena dopo.

Al Sale Art Cafè Mercoledì 30 novembre 2022

Dalla proiezione al pranzo, un racconto visivo dei momenti trascorsi insieme.

ZUPPA DI PANE RAFFERMO E BIRRA
Il rovesciamento miracoloso inizia da questa zuppa che Babette impara a preparare al villaggio.

L’arrivo di Babette smuove gli animi e scuote la vita stagnante della comunità
Le restrizioni e le regole rigide lasceranno il posto alle emozioni sensoriali ed al piacere.

La zuppa di birra è stata abbinata ad una Lager

La Xyauyù Kentucky 2017- Baladin Barley Wine, una birra invecchiata in botti di whiskey unita al gusto del tabacco Kentucky dal colore rosso scuro, limpido e senza schiuma con 14% vol. è stata abbinata al cioccolato aromatizzato in foglie di tabacco Pure Latakia affinato in barique

Babette era capace di cucinare. La vincita della lotteria le diede l’occasione per dimostrarlo alla comunità. Il pranzo di Babette converte ogni commensale al piacere della tavola.

Abbiamo servito un “estratto” del menù di Babette, ovvero:

Brodo di tartaruga (succedaneo) con Sherry Amontillado “Los Arcos” – Lustau,

Blinis Dermidoff, grano saraceno con caviale e panna acida, salmone, aringa affumicata

con La Grande Dame 2006 – Veuve Clicquot,

Quaglia in crosta con salsa Périgourdine, foie gras e salsa al tartufo con Clos Vougeot Grand Cru 2006 –

Bouchard Père & Fils,

Savarin con Marc de Champagne – Möet & Chandon

Rievocare emozioni e scoprire sapori nuovi è la nostra meta.

“Oggi rettitudine e felicità si sono sposate”.
Il nostro “Babette’ Feast”

L’Archèstrato Il piacere del gusto

Saluti & Salute!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri Eventi

L’Archèstrato alla ViniMilo 42a Edizione 2022                     Ecco com’è andata…

L’Archèstrato alla ViniMilo 42a Edizione 2022 Ecco com’è andata…

La storia del vino prodotto secondo la tradizione marsalese prima dell’arrivo degli inglesi per capire le differenze tra un vino ossidativo affinato a lungo in botte senza aggiunta di alcol e il Marsala fortificato come lo conosciamo oggi. 
Protagonisti della serata saranno i vini di quattro grandi produttori: